Il Portale della psichiatria e della psicologia

Vai ai contenuti

Menu principale:

FUORI DAL TRAUMA
Rappresentazione teatrale promossa dall’Associazione Italiana EMDR

recensione di  CECILIA LA ROSA

Si è svolta a Roma giovedi 3 Novembre 2016 alla sala Imperiale del Hotel Quirinale la rappresentazione teatrale dal titolo “Fuori dal Trauma” scritta diretta e interpretata da Anastasia Astolfi.
La rappresentazione è stata promossa e sponsorizzata dall’Associazione Italiana EMDR.
Davanti a un pubblico di pazienti, terapeuti giovani ed esperti, giornalisti e curiosi la bravissima Anastasia Astolfi ha portato sul palco in un monologo la rappresentazione del dolore e dello shock che segue un trauma, in questo caso un lutto traumatico: la morte improvvisa per un incidente dell’amato marito. Il monologo attraversa tutte le fasi del trauma, dall’incredulità al congelamento fino alla insostenibile disperazione per la perdita e prosegue con la richiesta di aiuto ad un terapeuta traumatologo esperto in EMDR. Per chi non lo sapesse l’EMDR (Eyes Movement Desensitation Reprocessing, desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari) è una tecnica psicoterapeutica che attraverso la stimolazione bilaterale del cervello tramite i movimenti oculari è conosciuta per essere la tecnica più avanzata per gestire ed integrare le memorie traumatiche che bloccano le persone in una ripetizione schiacciante del dolore subito. Le sedute di terapia e stimolazione oculare sono sapientemente raccontate nel monologo che rende efficacemente la sensazione del sollievo dai sintomi e la caduta della sofferenza. E proprio così, in pochi incontri, la protagonista si ritrova “fuori dal trauma” a gestire poi la sua vita senza essere ossessionata e bloccata dai sintomi e dalle immagini del dolore della perdita pur rimanendo vivido il ricordo doloroso del marito.
Dopo il monologo la presidente dell’EMDR Europa Isabel Fernandez e la dottoressa Paola Vinciguerra hanno invitato sul palco 4 pazienti vittime di traumi e li hanno invitati a raccontare le loro storie di dolore e di paura e come attraverso la terapia EMDR siano usciti “fuori da trauma” e abbiano ricominciato a vivere delle vite normali. I pazienti erano due reduci rispettivamente del terremoto dell’Aquila e del paese terremotato di San Giuliano, un trauma di sviluppo infantile e un lutto.
Le testimonianze, ricche di particolari e generosamente intime, hanno reso perfettamente lo schiacciante dolore che queste persone avevano attraversato e l’efficacia dell’intervento terapeutico. Ricordiamo che l’Associazione EMDR è attivamente coinvolta nella gestione degli aiuti ai paesi terremotati dell’Umbria e delle Marche coinvolti nei recenti eventi sismici.
Nell’insieme un modo interessante e coinvolgente per portare al pubblico la difficoltà di chi attraversa emergenze così gravi e la speranza in un trattamento terapeutico efficace e veloce.
recensione di  Cecilia La Rosa



Progetto di FComunicazione
Torna ai contenuti | Torna al menu