Il Portale della psichiatria e della psicologia

Vai ai contenuti
"Il cervello in amore", di Grazia Attili, 2017, pp. 232
editore Il Mulino, 16 euro, ebook  11 euro

recensione di  Cecilia La Rosa

Ancora una volta la professoressa  Grazia Attili ci regala un testo scientifico e leggibile sull’argomento “amore” abbinato alle neuroscienze.
L’oramai superato dualismo mente corpo ci obbliga tenere conto delle nostre reazioni emotive  in termini di neurotrasmettitori e impulsi: ogni evento che accade genera una risposta neurofisiologica e a questo spesso il nostro corpo reagisce prima ancora che l’evento stesso sia arrivato alla nostra coscienza. Prima ancora di essere consapevoli di esserci innamorati una catena di fortunati eventi neurofisiologici e neurochimici si è già avverata e ha già influenzato probabilmente la consapevolezza stessa della nostra mente. I fenomeni dell’amore, infatti, sapientemente descritti secondo fasi e ingredienti specifici sono accompagnati anzi contestualmente condivisi dal nostro cervello e dalle molecole che vengono prodotte nel nostro organismo. L’innamoramento è una specie di “trip” molto simile a quello dell’assunzione di cocaina e droghe psicostimolanti a causa della potente produzione di Dopamina che ci fa vedere tutto splendido, facile, passionale, attraente, e ci fa desiderare, come nelle dipendenze, di ripetere e ripetere e ripetere l’esperienza..
La fase successiva, passata la sbronza, è caratterizzata dalla presenza dell’ossitocina, ormone delle mamme, dell’accudimento, dell’amore amorevole. E’ la fase dei diminutivi e dei vezzeggiamenti, promossa anche dai rapporti sessuali, rende il legame stabile e godibile. L’increzione di endorfine e di serotonina lentamente porta allo stabilizzarsi del legame ma anche purtroppo ad una leggera caduta della tensione sessuale.
In questo libro niente è lasciato al caso, la scelta del partner è genetica e ambientale, le crisi di coppia hanno la loro spiegazione e la sofferenza dell’abbandono attiva altre sequenze neurotrasmettitoriali . Anche le differenze tra il cervello maschile e quello femminile sono esaminate sotto vari profili. Un libro che riesce a farci piacere l’idea di essere governati da sostanze chimiche e può essere letto anche da neofiti dell’argomento.
Corredato inoltre da simpatiche vignette.


Apertamentweb Editore - Roma, via Alida Valli 30 - 00138
mail@apertamenteweb.it - Tel.039 068416697
Partita IVA e Codice fiscale 14419911004
IBAN: IT06G0301503200000003621313 intestato a Apertamenteweb
Torna ai contenuti